In 800 alla presentazione di VOLLEY Pro

4 società, 15 allenatori, 300 atlete, 23 campionati. Il DT Berardi: «Gli ingredienti del successo? Lavoro e pazienza»

Bagno di folla per la presentazione stagionale di Volley Pro, l’unione pallavolistica tutta al femminile di quattro società della Marca. Parliamo di Polisportiva Preganziol, Polisportiva Casale, Kosmos di Zero Branco e da quest’anno anche Olympo di Quinto. Il palazzetto di Zero Branco ha visto la partecipazione di più di 800 persone, fra atlete, allenatori, dirigenti e genitori che, assieme, hanno preso coscienza dell’imponenza e del potenziale del nuovo pool della bassa trevigiana. Volley Pro, alla sua seconda stagione, si appresta a prendere parte a ben 23 campionati provinciali con le formazioni under 12, under 13, under 14, under 16 e under 18:

«Miriamo a raggiungere un livello tecnico elevato – ha dichiarato il direttore tecnico Flavio Berardi -. I quindici allenatori sono orientati alla qualità e operano tutti in sinergia. Con un numero così grande di squadre, Volley Pro offre la corretta collocazione a tutte le atlete. Gli ingredienti del successo saranno lavoro e pazienza».

A presentare la seconda stagione del pool Volley Pro sono stati i presidenti delle quattro società coinvolte: Oscar Zandomeneghi (Pol. Preganziol), Lorenzo Bazzanella (Pol. Casale), Luigi Cecconi (Kosmos) e Claudio Panighel (G.S. Olympo). Sono intervenuti anche il consigliere di Zero Branco responsabile agli impianti sportivi Andrea Favaretto, il vice presidente di Centro Marca Banca Giacomo De Marchi e Michele De Conti presidente territoriale FIPAV di Treviso e Belluno. De Conti ha applaudito al grande impegno messo in campo sia dagli allenatori che dai genitori. «Questo tipo di unioni sportive, sempre più frequenti, portano con sé l’onere di organizzare nuovi gruppi e macinare più chilometri – ha dichiarato il presidente del comitato FIPAV, rivolgendosi alle 300 atlete presenti -. Grande merito va alla passione profusa dai vostri allenatori e alla disponibilità dei vostri genitori, anche loro coinvolti direttamente in questo progetto sportivo».

Le prime squadre di Volley Pro saranno due prime divisioni con elementi under 18 e under 16: «Cerchiamo di dare di più a queste ragazze – chiosa il DT Berardi, autore di quattro promozioni nelle ultime quattro stagioni -. La pallavolo non è solo tecnica. Mischiare le atlete per creare del gruppi omogenei significa stimolare la socializzazione: è quello che sta accadendo e da questo emerge la bellezza di Volley Pro».