VOLLEY PRO43: un punto perso a Trivignano

VEGA FTV TEAM – VOLLEY PRO 43 PREGANZIOL: 2 – 3

Parziali: 9-25 (18’); 17-25 (23’); 25-20 (25’); 25-18 (19’); 11-15 (19’)

ARBITRI: CUBINATO SERENA (TV) – SEGNAPUNTI: DI FEDE CARLO

Durata incontro: 104 min. Durata totale incontro: 116 min.

VOLLEY PRO 43 – PREGANZIOL

4-Valotto (14); 5-Baldassa (0); 6-Wabersich (15); 7-Zanibellato (15); 9-Daniotti (10); 11-Tonolo (0); 12-Busnardo (13); 14-Martin (7); 18-Castore (L1); 16-Piazza (L2)

1° Allenatore: Compagno Lidia – 2° Allenatore: Berardi Flavio

MVP: ZANIBELLATO GIULIA – WABERSICH CHIARA

PREGANZIOL: PUNTI FATTI: 74; ERRORI FATTI: 21; PUNTI TOTALI INCONTRO: 103; BATTUTE ACE: 14; BATTUTE SBAGLIATE: 3; MURI PUNTO: 8; ATTACCHI SBAGLIATI: 12; ATTACCHI MURATI: 10; ATTACCHI PUNTO: 52; RICEZIONI SBAGLIATE: 6; FALLI: 2. Tempi: 5; Sostituzioni: 3

VEGA FTV TEAM

3-Manni (); 5-Cecconello (); 7-Pegoraro (); 8-Biesso (); 10-Dalmasson (); 12-Passaro (); 17-Carraro (); 18-Riccato (); 20-Salviato (); 22-Viscioni (); 29-Merler (); 1-Busatto (L1); 14-Bertolini (L2)

1° Allenatore: Chieco Carlo – 2° Allenatore: Busatto Marco

MVP: BIESSO CHIARA

VEGA (VE): PUNTI FATTI: 66; ERRORI FATTI: 29; PUNTI TOTALI INCONTRO: 87; BATTUTE ACE: 6; BATTUTE SBAGLIATE: 11; MURI PUNTO: 10; ATTACCHI SBAGLIATI: 11; ATTACCHI MURATI: 8; ATTACCHI PUNTO: 50; RICEZIONI SBAGLIATE: 14; FALLI: 7; Tempi: 8; Sostituzioni: 4

Ancora una volta 3-2. Sembrava potesse essere un 3-0.

E sempre con squadre che, almeno sulla carta, sembrano meno ostiche e più alla portata di un risultato netto.

Invece anche ieri non è stato così.

La squadra di Chieco si è impegnata e ha fatto valere la sua freschezza atletica, mettendo alle corde il Preganziol, che pensava di farne un sol boccone. Così sembrava, infatti dopo i primi due parziali vinti senza tentennamenti in 40 minuti, pressando come non mai al servizio e con precisione chirurgica in attacco.

Poi però la squadra di Compagno inizia a far vedere qualche crepa; la precisione al servizio lascia il posto alla scontatezza; la ricezione mette sotto pressione Martin, che fa quel che può e l’attacco ne risente, tanto da diventare inefficace ed altalenante.

Dice Compagno: «Peccato per l’occasione persa. Potevamo agganciare la terza piazza, visto anche il risultato in casa del San Vito. Sono felice a metà. La metà felice mi dice che la squadra riesce a vincere pur in mancanza di “panchina” e facendo fronte alle varie difficoltà. L’altra metà (non felice) mi stimola a fare di più per plasmare la squadra che vorrei: più lucida e cinica, forte in tutti i momenti della partita, consapevole che è in grado di risolvere ogni problema le si ponga davanti. Una squadra in cui la continuità nel gioco e la dedizione di tutte, sempre e comunque, siano la caratteristiche più importanti».

Aggiunge in DS Chin: «Ci sono ancora sette partite da qui alla fine del campionato. Sette partite e ventun punti a disposizione. Nel girone d’andata ne abbiamo fatti diciotto. Se bissassimo questo risultato arriveremmo a 57 punti…. e 57 punti probabilmente sono una quota papabile per i play-off».

Lavorare si DEVE … sognare si PUO’.