VOLLEY PRO43 PREGANZIOL – SYNERGY RESCHIGLIAN STRA: 3 – 1

PARZIALI: 20-25 (20’); 25-22 (25’); 25-23 (26’); 25-20 (24’)

ARBITRO: STEFANUZZI MARINO (VE) – SEGNAPUNTI: VISENTIN ANTONELLA

Durata incontro: 95 min. Durata totale incontro: 104 min.

VOLLEY PRO 43 – PREGANZIOL

2-Brusò (1); 4-Valotto (18); 5-Baldassa (3); 6-Wabersich (14); 7-Zanibellato (26); 9-Daniotti (4); 11-Tonolo (n.e.); 12-Busnardo (5); 14-Martin (2); 18-Castore (L1); 16-Piazza (L2)

1° Allenatore: Compagno Lidia – 2° Allenatore: Berardi Flavio

MVP: ZANIBELLATO GIULIA

PREGANZIOL: PUNTI FATTI: 73; ERRORI FATTI: 28; PUNTI TOTALI INCONTRO: 95; BATTUTE ACE: 9; BATTUTE SBAGLIATE: 11; MURI PUNTO: 10; ATTACCHI SBAGLIATI: 14; ATTACCHI MURATI: 9; ATTACCHI PUNTO: 54; RICEZIONI SBAGLIATE: 13. Tempi: 6; Sostituzioni: 2

SYNERGY RESCHIGLIAN – STRA

2-Maso (2); 5-Camillucci (15); 6-Piva (1); 7-De Marchi (11); 8-Biasiolo (n.e.); 9-Mizzan (10); 10-Salin (n.e.); 11-Pavan (13); 12-Frison (1); 13-Bortoli (9); 14-Scorziero (n.e.); 15-Stevanato (L1); 16-Chigliaro (L2)

1° Allenatore: Guidotti Igor – 2° Allenatore: Taddia Francesco

MVP: CAMILLUCCI LETIZIA

STRA (VE): PUNTI FATTI: 62; ERRORI FATTI: 22; PUNTI TOTALI INCONTRO: 90; BATTUTE ACE: 13; BATTUTE SBAGLIATE: 7; MURI PUNTO: 9; ATTACCHI SBAGLIATI: 11; ATTACCHI MURATI: 10; ATTACCHI PUNTO: 40; RICEZIONI SBAGLIATE: 9; Tempi: 7; Sostituzioni: 6

UNA PARTITA DAI COLORI ACCESI.

“Partita vietata per chi ha le coronarie deboli”, questo l’incipit con cui lo staff del Preganziol esordiva appena la battuta di Baldassa provocava l’errore delle veneziane e il pubblico si lasciava andare ad un lungo, liberatorio, applauso.

La 23esima gara del Campionato 2018-19, che significava rimanere ancora agganciate al treno dei play off per le padrone di casa e punti importantissimi per i play out per le atlete del Sinergy, è stata densa di emozioni. Ha alternato momenti di gioco discontinuo con pesanti black out a momenti di gioco di alto livello e spettacolarità.

La spinta e l’esplosività atletica dello Strà contro la grinta, il mestiere e la “cattiveria” agonistica del Preganziol.

Il MIX tra queste caratteristiche ci ha fatto apprezzare una partita sofferta, combattuta, bella e dalle tinte molto accese.

Così dice Compagno, stanca ma felice, a fine gara: “Abbiamo giocato meglio dello Strà nella fase di contrattacco rispetto a quella del cambio palla. Lì si sono messi i mattoncini per la vittoria. La prestazione di oggi è stata altalenante, spesso frenetica, ma questi nei non offuscano il valore di queste ragazze che anche stasera hanno dimostrato di essere SQUADRA … e che squadra! Nessuno si è tirato indietro e il mio personale plauso va alle atlete che giocano poco e che, chiamate in causa, hanno dato un contributo fattivo e importante alla vittoria”.

La mente corre ora alla prossima gara in trasferta contro il Blu Volley, con un occhio a quello che succederà lunedì sera a San Vito, dove le padrone di casa sono chiamate ad una delicatissima gara casalinga per scrollarsi di dosso il KO del derby e riprendersi la terza piazza…… vincendo, guarda caso proprio contro lo Strà …. (zitti, zitti, tifiamo perché le ragazze di Guidotto riescano nell’impresa, che ci farebbe veramente molto, molto comodo).