Tennis


TENNIS: i 2 “Bepi” preparano i campi all’aperto

La primavera si sta avvicinando a grandi passi e i nostri due Bepi, Vecchiato e Cestaro, si stanno già preparando per i lavori di rifacimento dei due campi da tennis in terra rossa. Le operazioni per preparare il fondo dei campi sono molteplici e delicate: va tolta la terra, vanno sistemate e/o rifatte le righe, va steso e rullato il manto e solo mani esperte come quelle dei Bepi possono garantire una perfetta riuscita del lavoro e la durata per tutta la stagione. La scuola SAT con i gli istruttori Marianna e Guerino e i numerosi soci del tennis, castigati dagli orari ristretti di due soli campi coperti invernali, stanno già fremendo per l’apertura dei campi esterni che consentirà a tutti di usufruire al meglio della struttura. Quest’estate organizzeremo corsi per i soci, svolgeremo i centri estivi sportivi per i bambini dai 6 ai 13 anni e soprattutto tiferemo alle partite delle nostre squadre agonistiche. Tempo permettendo, i campi saranno pronti per fine marzo: la ... More

LUDOTENNIS: un primo bilancio

Scritto da Massimo Lucchese. Con i bambini del ludotennis abbiamo lavorato principalmente su semplici percorsi di abilità e coordinazione generale, oltre a elementari sfide a coppie e individuali. Il livello motorio è adeguato ai bambini di questa età (5 e 6 anni). Questo implica che c'è ancora una certa difficoltà negli esercizi di coordinazione oculo manuale (anche il lanciare in alto e riprendere una pallina è, per molti, difficoltoso). Ma il segreto del successo di questa attività, come d'altronde di tutte le attività motorie proposte in tenera età, è che i bambini (ma in generale l'essere umano) sono costantemente alla ricerca di PIACERE. E un bambino che è in movimento con tutto il corpo prova piacere. La ricerca di piacere porterà i bambini a sperimentare sempre di più le possibilità date dal corpo in movimento, in relazione agli spazi, agli oggetti e agli altri bambini presenti a lezione. I problemi che si presentano quindi quando non si riescono a fare ... More

PROGETTO IPS: tennis a scuola

Scritto da Marianna Bonacina. Per il secondo anno siamo intervenuti nelle scuole dell’infanzia comunali di Preganziol e Frescada con il progetto IPS.Già dall’anno scorso ho voluto fortemente coinvolgere i bambini di cinque anni nel progetto perché in questa fascia d’età è rarissimo che inizino a conoscere direttamente il tennis. Solitamente vengono dirottati verso altri sport come il calcio.Devo dire che ho avuto riscontri positivi dopo il mio primo intervento negli istituti scolastici sia da parte dei bambini ma anche delle maestre, incredule del risultato finale.Credo molto nel progetto IPS perché offre lapossibilità di iniziare a prendere dimestichezza con il tennis già a partire dai 5 anni, età perfetta per iniziare a cimentarsi con questo sport. More

TENNIS: 5 domande a Lorenzo Antonelli

Compirà 13 anni a gennaio: «La vittoria più bella è stata la prima!» Come ti sei avvicinato al tennis e cosa ti ha appassionato all’inizio? Il tennis me lo ha fatto scopre mio padre che è un grande appassionato di questo sport. Come descriveresti il tuo allenatore Guerrino? Guerrino non lo conosco ancora molto bene perché è mio allenatore solo da pochi mesi ma, per quello che ho potuto constatare, credo che sia un ottimo insegnante. Da atleta, quali sono i tuoi punti di forza e quali i punti deboli sui quali lavorare? Dovrei lavorare di più sul movimento, ma per i colpi principali mi sento abbastanza sicuro. Quali sono i tuoi obiettivi personali e come trascorri le giornate al di fuori dell’ambiente sportivo? Mi piacerebbe partecipare a vari tornei per migliorarmi sempre di più confrontandomi con persone diverse. Quando lo studio me lo permette faccio altre attività. La vittoria più bella della tua vita? A livello tennistico, quando ho vinto ... More

TENNIS: 5 domande a Chiara Zanardo

La storia della tennista di Mogliano che grazie ai nonni ha scoperto la scuola di tennis SAT di Preganziol. Tifa Nadal e Vinci: è un’under 11. Come ti sei avvicinata al tennis e cosa ti ha appassionata all’inizio? «Sono di Mogliano Veneto e dopo aver frequentato lì i centri estivi, ho deciso di provare il tennis. A causa di un infortunio ho smesso subito, promettendomi, dopo la guarigione, di provare l’equitazione. Invece, grazie ai nonni, sono venuta a conoscenza della scuola di tennis di Preganziol e ho provato con la nuova allenatrice Marianna. Da quel giorno non ho più smesso. Gioco a tennis, leggo le biografie delle tenniste, lo seguo in tv. I miei tennisti preferiti sono Rafa Nadal e Roberta Vinci.» Come descriveresti la tua allenatrice Marianna Bonacina? «Marianna è bravissima! Ha una grande passione per il tennis e sa bene come trasmettercela. Ci spiega con precisione gli esercizi da svolgere ed è sempre molto attenta a segnalarci gli errori. Ci tiene ... More